Val di Rabbi

Immagini


Val di Rabbi
Val di Rabbi

L'acqua bicarbonato alcalina altamente carbonica
L'acqua bicarbonato alcalina altamente carbonica

Le Terme di Rabbi
Le Terme di Rabbi

Altre info sulla Val di Rabbi

Le Terme della Val Rabbi



Logo Terme di RabbiLa Val di Rabbi Terme vanta solide ed antiche radici.

 

Storicamente se ne parla già nel 1950 con la scoperta dell’antica fonte; scoperta che la voce popolare attribuisce a un giovane pastore ”el Bastianel dei Michi”. Le capre a lui affidate per il pascolo acquistavano un pelo più lucido e miglioravano la qualità del latte. Il ragazzo godeva dunque di grande considerazione pur non riuscendo a capacitarsi del singolare fenomeno. Un giorno cominciò ad osservare con attenzione i movimenti del gregge e notò con sorpresa che le sue capre per abbeverarsi si dirigevano sempre verso una polla che emanava uno strano odore e dal sapore del tutto particolare che sorgeva tra sassi rossastri: l’Antica Fonte.

 

Tornando alla storia e alla scienza il primo documento sicuro e una relazione sulle proprietà dell’acqua che un certo A. P. Phisicus, fose medico di Malè, inviò verso la metà del 600 a Gian Giacomo Maffei, medico di corte presso l’Elettore di Baviera che a sua volta divulgò nel 1668 una monografia scientifica sul tema.

 

Un paio di anni dopo già 500 persone arrivarono in Val di Rabbi per ber l’acqua miracolosa. La curiosità cresce. Passa comunque un secolo ed ecco intervenire la scienza ufficiale con le analisi fisico-chimiche delle Università di Innsbruck e Vienna.

 

Autorevole e determinante il parere del Professor Cranz, viennese, che ritenne quest’acqua decisamente efficace, tanto da consigliarne l’uso nei territori dell’Impero di Maria Teresa, evitando l’importazione di acque straniere. A quel tempo infatti il territorio di Rabbi era compreso in quella Mezza Europa sulla quale espandeva il suo dominio la “Felix Austria”. Questo l’inizio del termalismo a Rabbi.

 

Di grande interesse la cronistoria del seguito: il sorgere del “Casone dei Bagni” che ad inizio 800 offre 26 camerini con 51 vasche e 5 caldaie; il nuovo stabilimento del 1869 con docce, bagno russo e fanghi; la nascita di alberghi, caffè, luoghi di ritrovo e sport e l’imbottigliamento di 400.000 bottiglie da 400 gr all’anno verso la fine del secolo. (Cronaca del Termalismo, 1981)

 

Le analisi chimico-fisiche classificano l’acqua di Rabbi come “acqua minerale bicarbonato-alcalina ferruginosa, altamente carbonica”.

 

L’alta concentrazione di anidride carbonica naturale dell’acqua minerale di Rabbi permette di mantenere in soluzione numerosi elementi minerali, ognuno con una propria indicazione terapeutica.

 

La componente gassosa favorisce i processi digestivi nella cura per bibita mentre l'uso in balneoterapia è efficace nel trattamento delle malattie reumatiche e nei disturbi della circolazione. Gli studi sperimentali eseguiti hanno dimostrato notevoli benefici nella cura delle varicosità degli arti inferiori e nelle affezioni riconducibili alle disfunzioni del microcircolo.

 

Tra i programmi che le terme di Rabbi propongono vanno menzionati quelli per la prevenzione della "cellulite". La componente ferruginosa, presente come ione ferroso, fa di quest'acqua l'ideale per il trattamento d'anemie e linfatismi. La presenza di bicarbonati, inoltre, permette un'utile applicazione nelle affezioni delle vie aeree superiori quali riniti, sinusiti, faringiti, e laringiti croniche. Le Terme offrono anche una nuova vasca rigenerante e un settore dedicato alla Kneipp-terapia e agli impacchi di torbe.

 

E' possibile usufruire delle cure termali in convenzione con il servizio sanitario nazionale.

 

Il termalismo a Rabbi non fa parte solo delle “glorie passate” ma è parte sostanziale dell’odierna offerta turistica. Elegante, moderno e funzionale si presenta oggi il nuovo Centro Termale protetto da una fitta corona boschiva che conferisce all’ambiente un’eccezionale salubrità: le Terme di Rabbi nel Parco Nazionale dello Stelvio.

© 2019 - Mas de la Bolp
Fraz. San Bernardo, Loc. Valorz - 38020 Rabbi (Tn) - Trentino - Italia
Tel. +39 335 5924166 - Tel. + 39 0463 985240 - Fax +39 0463 985240 - info@masdelabolp.it